Ultima modifica: 15 Settembre 2021
Home > Regolamento Covid

Regolamento Covid

Regolamento Covid 

Appendice al Regolamento generale di Istituto  Misure per la prevenzione del contagio da Sars-CoV-2

 approvato con delibera n. 7 del Consiglio di Istituto del 18/09/2020

 

1.   Premessa normativa

Il presente Regolamento ha validità per l’anno scolastico 2020/2021 e può essere modificato in relazione al sorgere di nuove esigenze e aggiornamenti normativi.

In considerazione della rapida evoluzione delle norme relative al contenimento della diffusione del virus, in caso di necessità, il dirigente scolastico apporterà le necessarie modifiche, con successiva ratifica da parte del Consiglio di Istituto.

Il Regolamento individua le misure da attuare per prevenire e mitigare il rischio di contagio da SARS-CoV-2 nell’ambito delle attività dell’Istituto, nel rispetto dei diritti e dei doveri di tutte le sue componenti, alunni, famiglie, docenti e personale non docente.

Per praticità comunicativa, le singole sezioni (prontuari delle regole) possono essere diffuse separatamente.

Riferimenti normativi:

– si rimanda al seguente link: https://www.istruzione.it/rientriamoascuola/indicazioni.html;

– Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di Covid-19, prot. 7808 del 8/9/2020.

2.   Disposizioni comuni

Tutti (personale scolastico e famiglie/allievi) devono rispettare  le regole comportamentali in vigore nei luoghi chiusi e in condizioni di promiscuità:

  • distanziamento interpersonale;
  • uso della mascherina;
  • pulizia e disinfezione delle mani.

Tutti i componenti della comunità scolastica sono invitati a installare sul proprio smartphone l’applicazione IMMUNI, creata per aiutare a combattere la diffusione del virus. L’applicazione utilizza la tecnologia per avvertire gli utenti che hanno avuto un’esposizione a rischio, anche se sono asintomatici, ed evitare di contagiare altri, senza raccolta di dati personali e nel più assoluto rispetto per la privacy di ciascuno. Immuni può essere installata anche da minori di 14 anni, con il consenso dei genitori.

 

I docenti, il personale ATA, i Collaboratori scolastici, gli alunni e i visitatori hanno l’obbligo di:

  • rimanere al proprio domicilio in presenza di temperatura oltre i 37.5° o altri sintomi simil-influenzali e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria;
  • rimanere al proprio domicilio se negli ultimi 14 giorni sono stati a contatto con persone positive al COVID-19 o che provengano da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS;
  • rispettare tutte le disposizioni delle Autorità e del Dirigente scolastico, in particolare: mantenere il distanziamento fisico di un metro, osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene;
  • informare tempestivamente il Dirigente scolastico o un suo delegato della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della propria attività all’interno della scuola.

L’ingresso a scuola di lavoratori e/o già risultati positivi all’infezione da COVID 19 dovrà essere preceduto da una preventiva comunicazione avente ad oggetto la certificazione medica rilasciata dal dipartimento di prevenzione territoriale di competenza da cui risulti la “avvenuta negativizzazione” del tampone secondo le modalità previste.

3.   Visitatori

I visitatori potranno accedere a scuola solo previo appuntamento e dovranno seguire le disposizioni che troveranno sulle locandine informative e sulla cartellonistica, attenersi alla segnaletica orizzontale e verticale e recarsi presso l’ufficio o svolgere l’attività che li ha indotti ad andare a scuola.

Sarà privilegiato di norma il ricorso alle comunicazioni a distanza, anche in modalità telematica.

L’accesso è limitato ai casi di effettiva necessità amministrativo-gestionale ed operativa, previa prenotazione e relativa programmazione;

I visitatori dovranno compilare un modulo di registrazione (tranne le persone che hanno una presenza che si può definire continuativa o frequente all’interno della sede scolastica.

Sono tenuti a:

  • utilizzare una mascherina di propria dotazione;
  • mantenere la distanza interpersonale di almeno 1 metro;
  • rimanere all’interno della sede scolastica il meno possibile, compatibilmente con le esigenze e le necessità del caso.

4.   Spazi comuni e riunioni

Nell’utilizzo degli spazi comuni i docenti, il personale ATA, i Collaboratori scolastici e gli alunni dovranno avere cura, ogni qualvolta vengono a contatto con una superficie di uso comune (dispenser sapone, maniglia porta o finestra, bottone scarico bagno, cancello di ingresso, maniglione della porta di accesso all’edificio, interruttori della luce, etc.) di igienizzare le mani.

L’ingresso agli spazi comuni è contingentato in relazione al numero di persone ammesse. Se non è possibile garantire il distanziamento di almeno 1 metro, è necessario indossare la mascherina.

Per la gestione delle riunioni in presenza, quando indispensabili, è necessario:

  • che sia autorizzata dal Dirigente Scolastico;
  • che il numero di partecipanti sia commisurato alle dimensioni dell’ambiente, anche in relazione al numero di posti a sedere;
  • che tutti i partecipanti indossino la mascherina e mantengano la distanza interpersonale di almeno 1 metro. La mascherina può essere abbassata quando tutti i partecipanti alla riunione sono in situazione statica;
  • che, al termine dell’incontro, sia garantito l’arieggiamento prolungato dell’ambiente.

Per ogni riunione verrà individuato un responsabile organizzativo, che garantisca il numero massimo di persone coinvolte, la durata della riunione, il controllo sul distanziamento tra le persone e l’aerazione finale dell’ambiente.

5.   Prontuario delle regole anti-COVID per il personale docente

Circolare n. 19 del 14/09/2021

6.   Prontuario delle regole anti-COVID per il personale ATA

Circolare n. 13 Prontuario delle regole anti-COVID per ATA

7.   Prontuario delle regole anti-COVID per le famiglie e gli alunni

Circolare n. 6 Prontuario delle regole anti-COVID per le famiglie scuola Infanzia

Circolare n. 5 Prontuario delle regole anti-COVID per le famiglie e alunni Primaria e Secondaria

8.   Gestione casi sintomatici a scuola

Circolare n. 160 Disposizioni intervento su casi sospetti di COVID – 19.

9.     Infografiche

Segnaletica interna

Segnaletica esterna

10.  Gestione degli ingressi e delle uscite

Circolare n. 9 Regolamentazione ingressi e uscite e orario delle lezioni Plesso 167

Circolare n. 10 Regolamentazione ingressi e uscite e orario delle lezioni Plesso Fasani

Circolare n. 11 Regolamentazione ingressi e uscite e orario delle lezioni Plesso Cappuccini

Circolare n. 12 Regolamentazione ingressi e uscite e orario delle lezioni Plesso Margherita di    Savoia

11. Pulizie

La scuola, a mezzo dei Collaboratori scolastici, assicura la pulizia giornaliera e la sanificazione delle parti comuni e dei servizi igienici attraverso quanto previsto dal documento  “Gestione delle operazioni di pulizia, disinfezione e sanificazione nelle strutture scolastiche” Ed. Inail 2020.

A causa della possibile sopravvivenza del virus nell’ambiente per diverso tempo, gli ambienti scolastici saranno sottoposti a pulizia con acqua e detergenti comuni. Per la decontaminazione, si raccomanda l’uso di ipoclorito di sodio 0,1% dopo pulizia.

Per le superfici che possono essere danneggiate dall’ipoclorito di sodio, sarà utilizzato etanolo al 70% dopo pulizia con un detergente neutro.

Durante le operazioni di pulizia con prodotti chimici, sarà assicurarata la ventilazione degli ambienti.

Tutte le operazioni di pulizia devono essere condotte da personale che indossa DPI (ad es. Mascherina FFP2) e guanti resistenti agli acidi .

Vanno pulite con particolare attenzione tutte le superfici toccate di frequente, quali superfici di muri, porte e finestre, superfici dei servizi igienici e sanitari.

Ogni plesso è dotato di un’aula dedicata all’accoglienza Covid.

Il Collaboratore scolastico, dopo ogni attività, riporterà sul seguente Registro l’intervento effettuato, l’indicazione dell’area interessata e apporrà la propria firma.

Gli interventi di pulizia e sanificazione previsti riguarderanno:

  1. La pulizia e sanificazione giornaliera delle aree di lavoro e superfici utilizzate per le attività didattiche e mensa;
  2. La pulizia e sanificazione giornaliera delle aree comuni affidate;
  3. La pulizia e sanificazione dei servizi igienici dopo ogni utilizzo;
  4. La pulizia e sanificazione giornaliera dei distributori di bevande, con particolare attenzione alle superfici toccate più frequentemente;
  5. La pulizia e sanificazione giornaliera di tutte le superfici toccate di frequente, quali maniglie e barre delle porte, delle finestre, sedie e braccioli, tavoli/banchi/cattedre, interruttori della luce, corrimano, rubinetti dell’acqua, piani di appoggio tavoli, le superfici dei servizi igienici, tastiere, schermi touch, mouse, stampanti, scanner, giocattoli,

 

L’apparecchio telefonico della sede scolastica deve essere sanificato ad ogni chiamata se utilizzato da più persone.

In linea generale, le attività di pulizia dovranno essere effettuate con cadenza almeno giornaliera.

to il Tutto il materiale per la pulizia deve essere regolarmente pulito dopo l’uso in  quanto  spugne,  stracci, telini possono essere importante veicolo di contagio di  infezioni  o  patologie; ove possibile si  consiglia l’uso  di materiale monouso.

Alla fine delle operazioni di pulizia le frange  MOP,  le garze,  i panni saranno lavati giornalmente con  acqua calda e disinfettati. Settimanalmente sarà effettuato un lavaggio in lavatrice ad alta temperatura (maggiore di 60° C) che consente una più efficace pulizia e una adeguata disinfezione  a calore.

L’uso della  lavatrice  presenta alcuni vantaggi: si evita  l’uso  di disinfettanti chimici,  si abbreviano le procedure di pulizia del materiale lavabile, si riduce il ricorso a materiale  monouso.

I panni e le frange saranno lavate in  lavandino adibito unicamente a questo scopo, seguita da immersione in soluzione acquosa di cloro allo  0,5%  per  almeno  10 minuti, avendo cura di eseguire  separatamente  il  lavaggio  dei  materiali  precedentemente  usati per la pulizia del bagno dai materiali utilizzati in altri ambienti.

Evitare di lasciare in ammollo gli stracci per periodi superiori a quelli necessari per una corretta disinfezione (10-20 minuti). Tutti i contenitori (secchi, anche quelli del MOP) usati per le operazioni di pulizia, le scope delle latrine e altre attrezzature per i servizi igienici devono essere lavati con acqua e detergente e successivamente disinfettati con una soluzione acquosa di cloro allo 0,5% per almeno 10 minuti. L’umidità favorisce la crescita microbica: gli stracci, le spugne, le frange, le scope delle latrine vanno asciugati in ambiente aerato, quando è possibile con l’esposizione diretta al sole.

Nel caso occorra travasare  i prodotti (ad esempio quando  la fornitura è  in confezioni molto grandi o   in forma solida da sciogliere o necessita una diluizione), i nuovi  contenitori 

Elenco prodotti utilizzati per le pulizie

PRODOTTI  SANIFICANTI

OXY  – KITER

HACCP

Prodotto Biocida PT-2- Autorizzazione in deroga EX art.55.1 BPR

Detergente disinfettante di impiego professionale a largo spettro di utilizzo a base di ossigeno attivo e solventi.

Prodotto diluito in acqua al 30%,

Usato a fine giornata, per sanificare interi ambienti, aule, uffici, ecc, con Nebulizzatore EVO-

Composizione-100 g di prodotto contengono: perossido di idrogeno (soluzione 35%) 5 gr, con formulanti <1gr, acqua a 100.
ALCOKIL77 -KITER  HACCP Detergente igienizzante all’80% alcool  Igienizzazione di banchi, scrivanie, sedie, muose, pc , arredi, maniglie, ecc.

Diluito in acqua al 50%, e spruzzato sulle superfici da sanificare, e strofinato fino ad asciugatura. Non è un disinfettante, Rimuove tecnicamente i microrganismi

Contiene etanolo.
VICHLOR- KITER HACCP Detergente igienizzante concentrato per pavimenti Utilizzo quotidiano, diluito al 5% in acqua , applicato con mop sui pavimenti alla fine delle attività Contiene: Sodium Hipochlorite(5% cloro attivo)
POLY GEL SOAP Sanificante delle mani Gel pronto all’uso a base idroalcolica per l’igiene delle mani Ingredienti: Alchol Denat. Acqua, Isopropyl, Glycerin, Carbomer, Triethanolamine, PEG-40 Hidrogeneted Castor Oil, Parfum, Benzyl,Salicylate, Hexycinnamal, Limonene.

 

PULIZIE ORDINARIE E  STRAORDINARIE

Le operazioni di pulizia possono essere ordinarie o straordinarie.

Per pulizie ordinarie si intendono quelle atte a mantenere un livello di igiene dei locali e delle attrezzature ed è necessario ripeterle a cadenza fissa: giornaliera, settimanale, bisettimanale o mensile.

Per attività straordinarie di pulizia si intendono, invece, quelle che, seppur programmate, si verificano a cadenze temporali più dilazionate nel tempo (trimestrale, quadrimestrale, semestrale o annuale).

Costituisce attività straordinaria di pulizia quella effettuata in seguito ad eventi determinati, ma non prevedibili.

Nella seguente tabella sono state riprese alcune attività primarie che devono  essere svolte  all’interno dei locali scolastici con una frequenza indicative, con un’indicazione di frequenza  giornaliera (G una volta al giorno, G2 due volte al giorno), settimanale (S una volta a settimana, S3  tre volte  a  settimana),  mensile e annuale (A una volta all’anno, A2 due volte all’anno, A3 tre volte all’anno).

 

TIME SHEET ATTIVITA’ DI PULIZIE

 

ATTIVITA’ Frequenza
Sanificazione delle tazze WC/turche e orinatoi, contenitore degli scopini WC e zone adiacenti a servizio dei discenti. Lavaggio pavimenti. G2
Ripristino del materiale di consumo dei servizi igienici (sapone, carta igienica, ecc.) G2
Pulizia a fondo con  disinfettante  dei servizi igienici (pavimenti, sanitari,  arredi e  accessori). G2
Pulizia e sanificazione a fondo dei servizi igienici, lavaggio e asciugatura degli specchi presenti, delle attrezzature a uso collettivo, delle rubinetterie e delle zone adiacenti, dei distributori di sapone e carta. Oltre al lavaggio tramite l’uso di appositi prodotti quali detergenti, disinfettanti e disincrostanti, sarà necessario far aerare i locali e successivamente spruzzare  un deodorante. G
Pulizia e sanificazione dei  giochi (Scuola dell’infanzia) G
Spazzatura di tutti i pavimenti (comprese scale, pianerottoli e servizi igienici) G
Pulizia di interruttori elettrici, maniglie, o comunque tutti i punti che vengono maggiormente toccati. G
Lavaggio  di pavimenti degli  spogliatoi della palestra G
Pulizia e disinfezione delle attrezzature delle palestre G
Pulizia e disinfezione degli arredi di uso quotidiano nelle aule banchi, sedie, cattedra, tastiere, telefoni, pulsanti, attaccapanni, eccetera G
Lavaggio  delle lavagne G
Spolveratura  “a umido”  di scrivanie,  banchi, cattedre, tavoli G
Rimozione dell’immondizia e pulitura dei cestini getta-carte e dei diversi contenitori porta  rifiuti; raccolta dei rifiuti e trasporto verso i punti di raccolta. G
Rimozione dei rifiuti dai cestini situati nelle aree esterne all’edificio. G
Lavaggio dei pavimenti delle aule, degli uffici e dei corridoi, della palestra. Lavaggio e sanificazione  delle brandine. G
Pulizia dell’ascensore, se presente nell’edificio scolastico, relativamente a pavimento, pareti e pulsantiere interne e ai piani. G
Pulizia di corrimani e ringhiere. G
Pulizia delle macchine utilizzate nei laboratori G
Sanificazione delle tazze WC/turche e orinatoi, contenitore degli scopini WC e zone adiacenti a servizio dei discenti. Lavaggio pavimenti. G
Pulizia e sanificazione della  portineria G
Pulizia di strumenti musicali fissi G
Pulizia di porte, cancelli e  portoni. G
Pulizia di attrezzatura ludica esterna e interna G
Lavaggio a fondo dei pavimenti con disinfettante dopo spazzatura e pulizia G
Pulizia e disinfezione di tutti i tavoli e sedie delle mense, nonché dei ripiani di lavoro, delle maniglie  degli sportelli di arredi, carrelli o  elettrodomestici delle cucine G
Sanificazione dei locali utilizzati per attività didattica con vaporizzatore Evo e prodotto a base di perossido di idrogeno. G
Eliminazione di macchie e impronte da porte, porte a vetri e sportelli. S3
Spolvero dei monitori dei computer  nell’aula di informatica. S3
Aspirazione/ battitura pavimenti tessili,  stuoie  e zerbini. S3
Pulizia dei cortili e delle aree esterne S3
Lavaggio dei cestini gettacarte, al bisogno S3
Lavaggio pareti piastrellate dei servizi  igienici S
Spolveratura “a umido” di arredi vari non di uso quotidiano S
Pulizia dei vetri dei corridoi, degli atri e delle porte a vetri. S
Pulizia dei computer nel laboratorio informatico, delle  fotocopiatrici,  delle  stampanti  e  dei corpi  radianti. M
Spolveratura di tutte le superfici orizzontali (comprese eventuali ragnatele a soffitto) M
Pulizia  dei  vetri  interni delle  finestre di  aule, uffici,…. M
Aule convegni, teatri,  aula  magna (mensile o  dopo ogni utilizzo) M
Rimozione di polvere e ragnatele dalle pareti e dai soffitti. A3
Aspirazione della polvere e lavaggio di tende a lamelle verticali e veneziane, bocchette dell’aerazione (aria condizionata), termoconvettori, canaline,… A3
Lavaggio  delle tende  non plastificate A2
Pulizia dei vetri  esterni delle finestre e  davanzali delle  aule, degli uffici, della  palestra A2
Pulizia a fondo delle scaffalature della biblioteca e dell’archivio utilizzando per lo scopo, se necessario, anche un idoneo aspirapolvere o panni che siano stati preventivamente trattati con prodotti atti ad attirare e trattenere la polvere. A/2
Pulizia  delle aree verdi A/2
Pulizia delle bacheche A/2
Pulizia di targhe,  insegne  e suppellettili. A/2
Lavaggio di punti luce e lampade. A
Lavaggio  e disinfezione  delle pareti lavabili di aule,  palestra, uffici…

Pulizia e disinfezione di locali adibiti a custodia di materiale non in uso situati nei seminterrati, negli archivi, sulle scaffalature aperte e  nel magazzino.

A

DETERSIONE E DISINFEZIONE ARREDI (IN CASO DI PRESENZA DI PERSONA CONTAGIATA O PRESUNTO CONTAGIO)

L’azione di detersione e disinfezione degli arredi (in particolar modo quelli di uso quotidiano, quali scrivanie, banchi, sedie, lavagne, contenitori, ecc.) in periodo emergenziale deve essere effettuata, oltre a quanto previsto normalmente, ogniqualvolta si ha notizia che nel locale abbia soggiornato per brevi o lunghi periodi una persona contagiata o presunta tale, o nel caso in cui si verifichino situazioni eccezionali quali presenza di persona con sintomi COVID – 19, vomito e rilascio di secrezioni corporee.

  • Indossare, guanti, macherina FFP2, tuta monouso
  • Areare i locali
  • Sgomberare le superfici rimuovendo tutti gli oggetti e possibili incontri.
  • Detergere e disinfettare tavoli, sedie, lavagne, giochi e suppellettili con detergente igienizzante all’80% di alcool
  • Detergere e disinfettare i pavimenti con soluzione a base di cloro
  • Sanificare con nebulizzatore EVO con soluzione a base di Perossido di idrogeno.
  • Riposizionare gli arredi mobili, qualora sia stato necessario rimuoverli nella fase iniziale.

 

Lucera, 28 /11/2020

Il Dirigente Scolastico

Pasquale Trivisonne

 

 

 

LUCERA,25/09/2020

 

Questo documento, in costante aggiornamento, è stato redatto in modo collaborativo dai DS del gruppo Dirigenti Scolastici Italiani. È rilasciato con licenza Creative Commons 4.0 BY, in modo che possa essere liberamente riutilizzato ed eventualmente adattato alle singole realtà scolastiche.




Link vai su